L’Androgino

Un libro di Marcello Rodi

(2 recensioni dei clienti)

4,999,50

Un amore dichiarato sulla soglia dell’inferno si propaga imprevedibilmente nel tempo…

Svuota
ISBN: --
Collana:
Genere: ,

Descrizione

Un amore segreto, sbocciato sui banchi del liceo, fiorisce soltanto dopo molti anni sul ciglio di un’immane tragedia. Un ex-ufficiale, un’avvocatessa, un agente federale con la sua squadra e due giovani insegnanti intrecciano le loro vite in una storia lunga più di trent’anni, pedine inconsapevoli di un disegno che sembra casuale, ma che forse non lo è. Sullo sfondo c’è New York, distaccata ma partecipe protagonista.

Un racconto sull’amore, l’amicizia, e la speranza: un messaggio che esorta a non mollare mai perché, dopo tutto, nella vita di ognuno di noi nulla accade per caso, e tutto accade quando meno te l’aspetti…

Rassegna stampa e recensioni

Informazioni aggiuntive

Peso 300 g
Formato

Libro, ePub, Kindle (mobi), PDF

Numero di pagine:

262

Data di uscita

29 gennaio 2014

2 recensioni per L’Androgino

  1. Cristina

    Di questo libro mi sorprende sempre l’essere senza tempo e insieme attuale, non solo per la storia, ma proprio perché ogni tanto la cronaca me lo ricorda.
    Partendo dal titolo ( il mito dell’Androgino e dell’umana ricerca della perfetta metà, dell’intero) subito ci si immerge in una storia che intreccia tante vite, storie e luoghi.
    Il racconto ha come episodio centrale una giornata che segna per sempre la storia, l’11 Settembre. Come purtroppo la cronaca ci ripropone ogni tanto, il destino di molti cambia per sempre.
    Leggendo ci si intenerisce, ci si coinvolge, ci si chiede se il destino di ognuno di noi è già segnato o siamo noi che gli corriamo incontro.
    Quante volte decidiamo di vivere quando per tanto abbiamo pensato fosse tardi? Quanti segni lascia una vita in quelle di altri? I ricordi possono sopravvivere a noi stessi?
    I personaggi si muovono anche in domande come queste.
    Davvero ben scritto, appassionante, senza inutili fronzoli, vero. Come la vita.

  2. claudiazuccarini (proprietario verificato)

    Uscito in prima edizione con un’altra casa editrice, L’androgino è poi stato stampato e rilanciato da Campi di Carta, associazione editoriale originale con una già discreta varietà di pubblicazioni.
    Di Marcello Rodi ho letto tutte le opere, casualmente a ritroso, dal più recente -L’Evangelizzatore – al primo, L’androgino appunto.
    Questa opera d’esordio sembra essere più acerba, quasi timida, intrisa di coincidenze affettive e sentimenti, ma la stoffa dello scrittore di spy-stories era già in nuce.
    Siamo a New York, nel periodo immediatamente precedente l’attentato alle torri gemelle. Gli attori di questa storia si ritrovano dopo lungo tempo, vuoi per amicizia, vuoi per amore, per poi separarsi a causa del drammatico attentato. Sarà compito di Casertano e della sua squadra indagare sui mandanti della strage e catturarli, per onorare anche la memoria di un vecchio amico che avrebbe potuto essere finalmente felice. A queste vicende si legano le sorti dei figli dei protagonisti, con singolari intrecci.
    La storia si legge tutto d’un fiato e manifesta le competenze tecnologiche e militari dell’autore.
    Uomo garbato e simpatico nella vita, mi auguro che Marcello Rodi ci regali un’altra puntata della squadra di Casertano, passata nelle mani di Sean McKenny.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…