Presentazione “It’s the truth, isn’t it?”

Giovedì 27 febbraio , presso il circolo Arcobaleno ci sarà la presentazione del libro di Alberto Demartinis; l’evento inizierà intorno alle 19 e presso il bar sarà possibile consumare empanadas e bevande.

Circolo culturale Arcobaleno, via Giacinto Pullino 1 00154 Roma
A poca distanza dalla stazione della Metro B Garbatella.

Presentazione (Roma Sud) – L’ombra del carrubo

Marcello Loprencipe presenta al pubblico il suo nuovo romanzo “L’ombra del carrubo”.

L’autore ha frequentato gli studi classici, fino a laurearsi in archeologia, partecipando a numerosi scavi con l’università La Sapienza.

Uomo di sport, è stato uno dei pionieri del football americano in Italia. Svolge la professione di consulente finanziario.

Premiato nel 2009 al festival internazionale della poesia a Colmurano,  è co-fondatore della realtà editoriale Campi di Carta, nata nel 2011.

Ha pubblicato:
Si era alzato il vento (2010), Città del Sole Edizioni.
Il contanuvole (2012), Campi di Carta.

Metti una sera con…

“Metti una sera a cena”, come tutti sanno, è stato un bellissimo film con un cast stellare e che ha fatto man bassa di premi Oscar. Più modestamente, vogliamo invitarvi ad una serata in onore della musica che vedrà la partecipazione della nostra socia Susanna Schimperna, ed organizzata da una società giovane e dinamica come la Dialuma che già si è distinta per l’accuratezza e la classe degli eventi organizzati.

Teatro dell’evento sarà il bellissimo Stadio di Domiziano, nei pressi di Piazza Navona. Nella storia di Roma antica quello di Domiziano è il primo e unico esempio di Stadio in muratura, costruito nel Campo Marzio tra l’85-86 d.C., per celebrare il Certamen Capitolino Iovi, gara quinquennale istituita per inauguralo nell’86 d.C. a imitazione delle competizioni olimpioniche. Lo stadio era principalmente destinato alle gare di atletica, in particolare la corsa, da cui il nome; la pista in cui si svolgevano le competizioni era infatti lunga uno stadio, unità di misura corrispondente a 600 piedi. Il termine atleta deriva da “athla”, che in greco significa premio: quindi sta ad indicare colui che concorre al premio. L’edificio, che misurava 275 metri in lunghezza per 106 di larghezza, poteva contenere circa 30.000 spettatori (il Colosseo 50/60.000). I giochi erano denominati agones e il nome della piazza da agone divenne agone, innagone, navone e quindi Navona.

Protagonista della serata sarà, indiscutibilmente, la musica. La storia, gli strumenti, la combinazione dei suoni e l’armonia saranno la traccia su cui si esibiranno vari artisti sia in veste di “narratori” sia in performances musicali di vario genere. L’evento si aprirà la sera del 14 ottobre alle 19:30 con il saluto di benvenuto e la presentazione della serata da parte di un rappresentante della Dialuma; seguirà quindi la presentazione del libro Il mio Volo Magico con Claudio Rocchi da parte Susanna Schimperna, affiancata dal nostro presidente Marcello Rodi. L’approfondimento prenderà lo spunto dal protagonista del libro che è stato un rappresentante di spicco del Rock Progressive Italiano degli anni ’70, quando ancora si identificava come “genere pop” e sarà trattato, insieme a Susanna Schimperna, da alcuni esponenti del periodo appartenenti al noto gruppo romano dei Semiramis. Tra i presenti ci saranno Paolo Faenza e Maurizio Zarrillo.

Dopo una pausa al buffet, la serata si concluderà con un concerto del gruppo jazz manouche “Radical Gipsy Trio“. Si definisce jazz manouche quello stile musicale melodico cadenzato in cui trovano la massima espressione gli strumenti a corda (chitarre, bassi,violini…), tipico delle band tzigane. Questo genere musicale trae la sua origine dall’irripetibile esperienza artistica del chitarrista Django Reinhardt, che ne è considerato l’ideatore e il suo massimo esponente: egli ha reso possibile l’unione tra l’antica tradizione musicale zingara del ceppo dei Manouches e il jazz americano. Il frutto di questa unione è un genere che coniuga la sonorità e la creatività espressiva dello swing degli anni trenta con il filone musicale del valse musette francese ed il virtuosismo eclettico tzigano.

Per tutti coloro che fossero interessati, e per avere informazioni e prenotare, basterà chiamare i numeri Dialuma presenti nel manifesto in testa all’editoriale o scrivere una mail a eventi@dialuma.it. Affrettatevi!

Rieccoci a Farfa!

E’ passato un altro anno, e ritorna la piacevole tradizione di quest’incontro con i nostri soci, autori e lettori.

Ancora una volta ci ritroveremo nello splendido borgo che circonda l’abbazia di Farfa per la manifestazione Lib(e)ri sulla carta 2015, la fiera dell’editoria indipendente. L’occasione sarà quella di unire il piacere della lettura ad una giornata da trascorrere in un meraviglioso parco e alla scoperta di un autentico gioiello com’è l’abbazia benedettina intorno a cui il borgo sorge.

Prima di accedere all’abbazia infatti s’incontra il piccolo borgo, sorto per dare ospitalità ai mercanti che si radunavano presso il monastero in occasione dei quindici giorni della famosa fiera organizzata dai monaci benedettini per lo scambio di merci, alimenti, tessuti e cuoi da loro prodotti e lavorati. Nella seconda metà del Cinquecento, il cardinale Alessandro Farnese fece costruire una fontana per migliorare la permanenza dei visitatori.

Il villaggio, con il suo aspetto rustico fatto di case a due piani e botteghe, è stato utilizzato diverse volte come cornice di film e serie televisive, l’ultima delle quali è stata “Il Papa Buono” diretta da Ricky Tognazzi e girata nel 2004. La Fiera di Farfa si è svolta, due volte l’anno, dal Medioevo sino all’Ottocento. Dalla metà del Novecento, si è cercato di recuperare la tradizione della fiera in forma di manifestazioni più moderne, il cui obiettivo resta quello della promozione dei prodotti locali, come nel caso della Fiera dell’olio.

Una bella occasione per una scampagnata fuori porta nel tepore degli ultimi giorni di settembre, con il valore aggiunto della scoperta di libri ed autori che, pur essendo fuori dal “giro che conta”, nulla hanno da invidiare ai nomi più conosciuti dell’editoria italiana ed internazionale…

E, oltre a tutto ciò, domenica la nostra Susanna Schimperna presenterà, nella Sala Polivalente alle 17, il suo ultimo lavoro: un poema scritto a quattro mani insieme al grande, compianto Claudio Rocchi, poema che racconta il loro avvicinamento amoroso e di cui Susanna parla già in un’intervista rilasciata a LaPresse solamente pochi giorni dopo la scomparsa di Claudio. Dopo la presentazione, Susanna si intratterrà presso il nostro stand con tutti coloro che desidereranno interloquire con lei o che vogliano farsi autografare il suo libro.

E, ovviamente, presso il nostro stand troverete anche disponibile tutto il nostro catalogo ed alcuni dei nostri autori. Segnatevi le date in agenda: 18, 19 e 20 settembre. Vi aspettiamo!

I prossimi orizzonti

11072937_651278888311857_5411578482603382903_n

Si è positivamente conclusa anche la prima esperienza alla Fiera del libro di Romagna a Cesena, svoltasi nel weekend del 28 e 29 marzo scorso, e magistralmente gestita dalla nostra Cristina Semprini Cesari coadiuvata dalle nostre autrici, socie e simpatizzanti che hanno fatto gli onori di casa come solo loro sono capaci di fare.

Durante la manifestazione, Cristina ha anche presentato la sua opera Anima Nuda ai visitatori della mostra, riscuotendo un significativo successo di interesse. A breve sarà anche disponibile un video della presentazione, durante la quale l’autrice presenta la sua opera insieme a Claudia Valzania e Simona Tebaldi, apprezzata attrice teatrale che legge alcune poesie con l’accompagnamento della chitarra di Simone Oliva.

Da sinistra: Claudia Valzania, Rita Romani, Linda Rimoldi, Fausto Batella e Gianfranca Garavini.
Da sinistra: Claudia Valzania, Rita Romani, Linda Rimoldi, Fausto Batella e Gianfranca Garavini.

Archiviata dunque anche questa esperienza, guardiamo avanti a ciò che ci riserva il futuro: si parte subito dopo Pasqua, il 17 aprile, quando Isabella Rampini presenterà a Parma il suo romanzo “Una stagione in provincia“: l’appuntamento per gli appassionati di football americano e per i lettori sarà presso la libreria Mondadori del centro commerciale Eurotorri, in via Rocco Bormioli 33/A alle 18:30. Sulla nostra pagina Facebook aggiorneremo l’evento con il nome degli ospiti che interverranno non appena avremo conferma della loro partecipazione.

Ma c’è un altro punto d’interesse per gli amanti della palla lunga un piede: l’imminente uscita del nuovo lavoro di Fausto Batella, “Il Vincente”: l’appassionante biografia del grandissimo Vince Lombardi. Restate sintonizzati sulle nostre frequenze…

Pronti a partire!

logo-BUK2

Ci risiamo! E non è certo detto in modo negativo: il prossimo fine settimana saremo di nuovo a BUK Modena, il festival della piccola e media editoria.

Dopo il positivo debutto dello scorso anno, parteciperemo in forze alla manifestazione di quest’anno che come sempre si svolgerà presso il Foro Boario, a ridosso del parco Novi Sad a Modena. Saranno due giorni ricchi di avvenimenti ed incontri. La rivista ufficiale della manifestazione è reperibile a questo link, e a pagina 18 troverete anche uno spazio dedicato alla nostra Associazione.

Per quanto ci riguarda, ci potrete trovare allo stand n° 46, proprio davanti alla sala dedicata al grande vignettista Wolinski, dove sabato 21 febbraio alle 16:30 Isabella Rampini presenterà la sua opera “Una stagione in provincia“, romanzo ambientato nel mondo del football d’oltreoceano.

Inoltre sarà la prima uscita ufficiale di Massimo Mazzieri, con il suo “Il castello di Mezzolato – Viaggio nella Città del Potere“, romanzo che si svolge tra l’appennino modenese e un mondo parallelo estremamente intrigante. Massimo e Isabella saranno con noi per la durata della manifestazione, insieme ad altri nostri autori come Marcello Loprencipe, Silvia Anna Carli, Marcello Rodi e Cristina Semprini Cesari.

E poi, oltre all’avvenimento in sé, ci sarà anche la bellissima città di Modena a far da cornice ad un weekend che vale la pena di essere vissuto. Dunque, preparate i bagagli, noi vi aspettiamo a Modena il 21 e 22 febbraio a BUK!

primapagina