The Truth, isn’t it?

Cari amici e soci, dopo la grossa delusione della Fiera di Firenze (male organizzata e peggio gestita) eccoci qui di nuovo per parlare dei nostri progetti.

Il primo tra questi è un’opera (chiamarla libro sarebbe riduttivo) del nostro socio Alberto De Martinis, intitolata appunto “The Truth, isn’t it?” (La verità, non è vero?). La abbiamo definita un’opera perché si tratta di un esperimento di arte visiva, in cui a parlare sono semplicemente delle immagini la cui interpretazione è completamente lasciata al lettore. Ecco come ne parla il suo autore:

Tra realtà vera e distopia: il Concept di questo lavoro è cercare di focalizzare gli aspetti più perversi di quello che comunemente chiamiamo progresso tecnologico, del quale siamo fruitori più o meno ignari e che spesso subiamo, con l’illusione di poter raggiungere sempre maggiori agi, ma che nella maggior parte dei casi ci porta ad essere vittime di un sistema votato alla volatilità estrema dei nostri beni e della nostra stessa identità.

Partendo dalla nostra infanzia, siamo sottoposti ad un continuo bombardamento mediatico, che ci presenta una realtà assolutamente distorta e sempre benevola, grazie a questo o quel gadget, prodotto, servizio o prestazione, che rende automaticamente anacronistico e obsoleto tutto ciò che fino a quel momento avevamo faticosamente conquistato.

Non è il Grande Fratello di Orwell del 1948, inteso come Entità di controllo globale delle scelte della Società, né tanto meno il controllo biologico dei protagonisti di Matrix, pellicola cult degli anni ’90, ma tuttavia dobbiamo renderci conto che siamo portati a vedere la realtà attraverso filtri che ci vengono imposti e che facciamo inconsapevolmente nostri, fino ad esserne totalmente asserviti“.

Per questa opera, così particolare, abbiamo deciso di attuare una prevendita come è già accaduto per il volume sui Gladiatori Roma: chiunque, tra i non soci, fosse interessato ad assicurarsi una copia dovrà inviare una mail a campidicarta@gmail.com contenente l’indirizzo a cui spedire la copia, dopo aver effettuato il pagamento di 35€ all’Associazione secondo le modalità specificate nella pagina Come associarsi, specificando nella causale l’acquisto dell’opera.

La prevendita terminerà il 31 ottobre.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>