Il Vincente

vincente_copertinaFausto Batella
IL VINCENTE

La vera storia di Vince Lombardi, il mitico coach della più importante lega sportiva degli Stati Uniti, uno dei più grandi di ogni epoca: la passione per il football giocato, l’apprendistato come allenatore e poi le affermazioni al liceo, all’università e con le squadre dei professionisti…

Pagina dopo pagina passano i campioni di uno sport duro e speciale, l’incessante susseguirsi delle vittorie culminate con le prime due edizioni del Super Bowl. Dal 1971 il trofeo di questa partitissima che ogni anno per un giorno ferma l’America, porta il suo nome.

Nella seconda parte si narrano le vicende un po’ picaresche del campo italiano dedicato allo stesso Lombardi, un vero impianto da football americano costruito nel 1980 in un paesino fuori mano.

Oggi lo stadio di Vince è un campo abbandonato nella campagna umbra. Un duplice inserto fotografico arricchisce la narrazione con immagini d’epoca e scatti più recenti.

Dalla prefazione di Roberto Gotta:

Il figlio del macellaio Harry e di sua moglie Matty, con origini nella nostra penisola che mai sono state perfettamente e completamente chiarite, ma che vengono illustrate in maniera estesa in questo volume, frutto della passione, della pazienza, della dedizione di Fausto Batella, le cui opere ricordano piccoli gioielli che aprono un fascio di luce su un settore da noi trascurato, quasi deriso dai saccenti da fumogeno acceso. Sono libri che ricordano molto le migliori fonti di informazione sportiva americana(…).  

Collana: Campi di Carta

Prezzo: 4,99 € (ebook) – 14,00€ (libro)

ISBN: 9788898555178 (ebook) – 9788898555123 (libro)

Edizione: 28 maggio 2015

Pagine: 132

Formato: PDF, ePub, Kindle, libro

AOLAEB

Leggi l’articolo su distampa.it


Commenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>