Back in Farfa!

cropped-LSC14-Banner

E’ ormai dal 2012 che l’Associazione Culturale Campi di Carta ha lanciato la sua sfida al mondo della piccola e media editoria. Il suo scopo è quello di fornire agli aspiranti scrittori un mezzo semplice e economico per avere la soddisfazione di vedere pubblicato e distribuito – sia digitalmente che a mezzo carta tramite le librerie online – il frutto del loro lavoro.

In questi due anni non sono mancate le soddisfazioni: scrittori premiati nei concorsi letterari e una continua ricerca della scrittura di qualità, facendo scouting tramite i social network o più semplicemente attraverso i propri soci, lettori appassionati in grado di poter giudicare la qualità di uno scritto.

E per il secondo anno consecutivo Campi di Carta presenterà le sue opere nella Fiera dell’editoria indipendente “Lib(e)ri sulla carta”, organizzata per il sesto anno consecutivo presso l’incantevole Borgo di Farfa nel fine settimana dal 19 al 21 settembre.

Quella che sta prendendo forma è una grandissima edizione di Liberi sulla Carta”, è il commento del direttore della manifestazione Fabrizio Moscato. “La possibilità di portare il festival anche a Rieti grazie alla collaborazione con nuovi soggetti e l’ingresso di nuovi sponsor, il rinnovato dialogo con le Istituzioni che permetterà la salvaguardia della fiera realizzata nell’apprezzatissimo spazio di Farfa, la qualità degli ospiti, l’ennesimo aumento degli editori partecipanti, e anche numerose migliorie sotto l’aspetto logistico ed estetico (penso alla navetta gratuita che collegherà la stazione di Fara Sabina con Farfa nei giorni della fiera, permettendo a tanti romani privi di automobile di raggiungerci comodamente), sono il frutto di un lavoro serio e costante di quanti continuano a credere alla proposta culturale che abbiamo deciso di portare avanti nel 2009”.

L’occasione sarà quella di unire il piacere della lettura ad una giornata da trascorrere in un meraviglioso parco e alla scoperta di un autentico gioiello com’è l’abbazia benedettina intorno a cui il borgo sorge.

Prima di accedere all’abbazia infatti s’incontra il piccolo borgo, sorto per dare ospitalità ai mercanti che si radunavano presso il monastero in occasione dei quindici giorni della famosa fiera organizzata dai monaci benedettini per lo scambio di merci, alimenti, tessuti e cuoi da loro prodotti e lavorati. Nella seconda metà del Cinquecento, il cardinale Alessandro Farnese fece costruire una fontana per migliorare la permanenza dei visitatori. Il villaggio, con il suo aspetto rustico fatto di case a due piani e botteghe, è stato utilizzato diverse volte come cornice di film e serie televisive, l’ultima delle quali è stata “Il Papa Buono” diretta da Ricky Tognazzi e girata nel 2004. La Fiera di Farfa si è svolta, due volte l’anno, dal Medioevo sino all’Ottocento. Dalla metà del Novecento, si è cercato di recuperare la tradizione della fiera in forma di manifestazioni più moderne, il cui obiettivo resta quello della promozione dei prodotti locali, come nel caso della Fiera dell’olio.

In questo magnifico contesto Campi di Carta presenterà il suo catalogo e darà ai visitatori interessati l’opportunità di interloquire con i propri autori: Marcello Rodi, con il suo premiato romanzo “Il Consulente”, Marcello Loprencipe, autore della magnifica favola per adulti “Il Contanuvole”, e uno special event con la dott.ssa Emanuela Scanu ed i suoi ospiti a parlare di fashion, bon ton e corretta nutrizione.

Per coloro che decideranno di intervenire ed acquistare le opere esposte, inoltre, la possibilità di usufruire di sconti fiera ed omaggi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>