Le traiettorie della palla lunga un piede

Un libro di Fausto Batella

Valutato 4.00 su 5 su base di 1 recensioni
(3 recensioni dei clienti)

4,9914,00

Le storie di tredici paisà che hanno calcato i campi della lega professionistica più famosa del mondo: la NFL.

Svuota

Descrizione

Le storie di 13 giovani italiani che, dagli anni Dieci agli anni Ottanta del Novecento, sono emigrati in America e, con impegno e sacrificio, sono arrivati a giocare con i professionisti della NFL, la grande lega del football americano. Una serie di avventure umane e sportive vissute in un altro mondo e in un palcoscenico sportivo d’eccellenza. Storie diverse: qualcuno giocò soltanto poche partite, pioniere in un’epoca di pionieri negli stessi Stati Uniti; gli altri saranno validi professionisti e, talvolta, dei fenomeni che riusciranno a conquistare un posto nella Hall of Fame. In appendice si raccontano invece le storie di quattro americani nati in Italia (i genitori erano militari, tecnici e atleti temporaneamente impegnati nel Bel Paese) ma cresciuti negli Stati Uniti. Anche loro hanno giocato nella NFL.

Rassegna stampa e recensioni

Informazioni aggiuntive

Peso 200 g
Formato

Libro, ePub, Kindle (mobi), PDF

Numero di pagine:

Data di uscita

16 Dicembre 2012

3 recensioni per Le traiettorie della palla lunga un piede

  1. Attraverso le vicende degli emigrati italiani che hanno giocato nel football pro a stelle e strisce, l’autore ricostruisce 60 anni di storia del secolo scorso. Spesso, attraverso le biografie dei protagonisti, riesce a farci rivivere anche le atmosfere di epoche ormai passate. Quindi una lettura piacevolissima e non solo per gli esperti di football

  2. Valutato 4 su 5

    Fausto Batella non solo è un bravo scrittore, ma proprio come Sherlock Holmes è un mago a trovare indizi, seguire tracce e ricostruire vite.
    Così dopo “Gladiatori Migranti, dall’Italia alla National Football League”, ci regala un altro piccolo grande libro. Piccolo per le sue dimensioni (un centinaio di pagine), ma grande perché racconta la storia di tredici vite.
    Tredici giovani italiani che, negli anni venti, ancora bambini, insieme alle loro famiglie, lasciarono la loro terra e migrarono in America in cerca di fortuna.
    Molti furono i giorni passati in mare. Gli occhi intenti a fissare le onde, mentre nella mente e nel cuore passavano immagini multicolori.. erano sogni!
    Una volta in America, con caparbietà e impegno, questi tredici ragazzi riuscirono a conquistarsi il loro posto al sole, entrando a far parte dei professionisti della National Football League.
    L’autore, con grande competenza e professionalità, ci racconta per filo e per segno i passi che hanno fatto questi giovani italiani. E non solo, anche di quattro americani nati casualmente in Italia.
    Un libro arricchito da immagini e documenti dell’epoca.

  3. Giornalista e bravo scrittore, Fausto Batella è un vero e proprio detective della memoria, un archeologo del ricordo.
    Lui indaga e ricostruisce le storie degli uomini, certo quelle che più ama, che sono di italiani emigrati in America e che sono diventati famosi nel mondo dello sport.
    Fra tutte le discipline, ha sempre prediletto il football americano.
    Batella racconta le vite di tredici “paisà”, ma anche di quattro americani nati in Italia, riempiendo di notizie e immagini le pagine di questo prezioso libro. E allora ci sembrerà di scendere pure noi ad Ellis Island insieme a Segretta, Nomellini e tutti gli altri e, afferrata la maniglia di spago di una valigia di cartone, proseguire poi a cercare fortuna per gli immensi spazi d’America.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *