Anima Nuda – Penelope non abita più qui

Liberamente tratto dal libro “Anima Nuda” di Cristina Semprini Cesari.

Ideato da Cristina Semprini Cesari, Simona Tebaldi e Daniele Zucca.

Direzione artistica di Daniele Zucca.

Anima Nuda Tour

DSC_0414

Anima Nuda ha inaugurato circa un anno fa la nostra collana “Campi di Stelle” dedicata alla poesia. Molti sicuramente ricorderanno il libricino edito dalla nostra associazione per l’alto contenuto di passione che quelle paginette trasudavano grazie alla felice penna della nostra Cristina Semprini Cesari che, oltre ad essere una poetessa di alto profilo, è anche una delle nostre socie più attive e creative: è stata lei infatti, tra l’altro, a sobbarcarsi l’onere dell’organizzazione del nostro stand a Cesena, e a collaborare fattivamente alla riuscita di BUK 2015 a Modena.

Ebbene, non contenta di tutto ciò, Cristina si è lanciata in un’altra idea meravigliosa: uno spettacolo di “poesia corporea” con musica dal vivo organizzato insieme a Simona Tebaldi, apprezzata attrice teatrale. Oltre a Simona, il cast dello spettacolo è composto da affermati professionisti di lunga data come Daniele Zucca (attore e cantante) e Martina Deluigi (attrice e ballerina). I musicisti, fondamentali e insostituibili, sono il Maestro Marco Di Meo e il Maestro Roberto Gargamelli.

Ecco come raccontano Cristina e Simona l'”Anima Nuda Tour”:

Dare CORPO: dare alla parola scritta, alle emozioni, ai versi, una FORMA e un contenuto VIVI e vibranti, attraverso il CORPO degli interpreti e la musica dal vivo, fatta di fuoco, passione, calore, impulso.

Con questo  progetto  intendiamo:

  • trasformare le pagine di due  stupende  opere,  già molto apprezzate dai lettori, in uno spettacolo originale e di forte impatto emotivo;
  • rendere la poesia più fruibile, più abbordabile anche per coloro che la ritengono noiosa, lontana dal quotidiano o riservata ad élite intellettuali;
  • sostenere il discorso amoroso, che “oggi si trova ad essere abbandonato dai discorsi vicini, oppure ignorato, svalutato, schernito, tagliato fuori non solo dal potere, ma anche dai suoi meccanismi (scienze, arti, sapere)” [da “Frammenti di un discorso amoroso” di Roland Barthes].

Per realizzare questo interessantissimo progetto però, Cristina e Simona hanno dovuto rivolgersi al crowdfunding, cioè a una sottoscrizione popolare. Si può donare ciò che si desidera – da uno a infiniti euro – per permettere loro di realizzare questo sogno. Basta andare sulla pagina del sito www.produzionidalbasso.com, nella pagina del progetto Anima Nuda Tour e donare ciò che si desidera per aiutare Cristina e Simona a realizzare il loro spettacolo…

E dunque adesso tocca a noi entrare in scena per fare la nostra parte!