Autori Massimo D’Alonzo

(1960 – 2016)

Nato a Pavullo nel Frignano il 18 febbraio 1960, mi sentivo in un mondo tutto mio, con grandi novità, non esistevano rifiuti, si giocava a pallone in strada, si comprava il latte in latteria.

Era un periodo di nuove musiche, nuovi film, nuove auto… Beh, tutti hanno il loro periodo, il più bello. D.J. in un mix di allegria spensierata per diversi anni, la musica è da sempre stata uno dei perni della mia esistenza.

Una maturità magistrale risicata che non mi servì a nulla quando mi trovai indifeso di fronte a stormi di bambini, loro mi amavano perché li portavo a fare lezione fuori, in passeggiata.

Poi il fioraio per passione, e stavo imparando sul serio ma, per motivi economici di una realtà di paese, si chiuse.

Quello fu un periodaccio, mi separai e subito dopo mi lasciò mio padre.

Mi misi poi ad imparare il mestiere tutto nuovo di artigiano della pietra, appassionante!

Nel 2000 mi diagnosticarono la Sclerosi Laterale Amiotrofica e la mia vita cambiò radicalmente.

Non lasciai il corpo subito, il decorso della malattia è stato graduale e lento per fortuna, sono riuscito ad andare da un Maestro in India per otto volte e poi due volte a Lourdes.

Ora vivo con Doriana, che mi dedica tutta la sua vita, vive con me, mi ama ed è il mio “angelo per passione”. Con noi vivono da sei mesi Gastone (il cagnolino geniale e superbello che io e Dori abbiamo adottato) e da due mesi Mario (il nostro maialino vietnamita simpatico e un po’ imbranato che abbiamo sempre adottato insieme).

Per Campi di Carta Massimo D’Alonzo ha pubblicato:

Maria Extra Vergine

La nascita della vita secondo Massimo D'Alonzo…

  Acquista